Cosa vedere a Capodistria in un giorno

Cosa vedere a Capodistria in un giorno- Porticciolo- Torre Civica- Barche- Taverna-Koper

          Breve guida alla scoperta di Koper la “porta sul mondo” slovena

Sei in Slovenia e non sai se dedicare un giorno a Capodistria? Leggi l’articolo e scopri con noi cosa vedere in un giorno a Capodistria!

Capodistria (in sloveno Koper), è il maggiore centro dell’Istria Slovena; oltre a ciò è anche il porto commerciale più importante dello stato balcanico, tanto da meritare il soprannome di “porta sul mondo”. Questa sua vocazione marittima e industriale, che si nota immediatamente quando ci si arriva, potrebbe indurre chiunque a decidere di non visitarla. In realtà potrete scoprire un interessante cittadina ricca di angoli caratteristici che rimandano chiaramente alla sua antica storia. Inoltre ultimamente ha sviluppato una  rete di piste ciclabili e una vasta area pedonale, nella città vecchia, che rendono la visita piacevole e rilassante. Proprio per questi motivi abbiamo deciso di indicarvi in questo articolo cosa vedere a Capodistria in un giorno!

Cosa vedere a Capodistria in un giorno: la sua storia in breve

Prima di passare a illustrarvi cosa vedere a Capodistria in un giorno pensiamo che sia importante darvi qualche notizia sulla storia di questa città. Capodistria come la vicina Pirano e le altre città dell’Istria ha una storia lunga e collegata inscindibilmente con l’Italia. L’aspetto e l’architettura del suo centro storico, con stretti vicoli e eleganti palazzi esplicitano la presenza per oltre cinque secoli della dominazione veneziana. Nonostante ciò abbiamo scoperto durante la nostra visita che la sua fondazione è molto più antica. i Greci Antichi, infatti, la citavano già nelle loro opere chiamandola Aegida, mentre sotto la dominazione romana prese il nome Capris, da cui il nome attuale in sloveno Koper.

Pagine drammatiche e significative furono scritte dalla città e dai suoi abitanti soprattutto nel’900.  Fu infatti uno dei centri maggiori dell’irredentismo istriano e fornì moltissimi volontari all’esercito italiano durante la Grande Guerra. Fu anche grazie anche a loro che il Regno d’Italia riusci a conquistare l’Istria che era passata in mano Austriaca nell’800.

Il secondo dopo guerra fu invece un periodo difficile e doloroso per la popolazione di lingua italiana. Infatti con la sconfitta dell’Italia, l’Istria, compresa Capodistria, passarono sotto il controllo yugoslavo. Gran parte degli italiani presero la via dell’esodo verso l’Italia e furono sostituiti da persone di origine slava. Soltanto pochi rimasero e mantennero viva la lingua e le tradizioni; ciò permise loro di ottenere il bilinguismo una volta che la Yugoslavia si disgregò e nacque lo stato sloveno. Ora chiunque vada a Capodistria può tranquillamente parlare in italiano ed essere capito da tutti.

Cosa vedere a Capodistria in un giorno: Piazza Tito

Cosa vedere a Capodistria in un giorno- Piazza Tito- Tito Trg- Palazzo Pretorio- Torre civica-Koper- Cattedrale dell'Assunta
Scorcio di Piazza Tito con Torre Civica e Palazzo Pretorio (Credit to Matteo Marongiu)

La nostra rassegna di cosa vedere a Capodistria in un giorno inizia da Piazza Tito che si colloca proprio al centro della città vecchia. Questa è la piazza più importante e celebre della città e rappresenta uno dei più begli esempi di piazza in stile veneziano dell’alto Adriatico. Per l’atmosfera che è creata dall’architettura dei palazzi che la circondano, infatti, sembra di essere in una città veneta più che in Slovenia. I palazzi che si affacciano sull’antica “Platea Communis” sono tutti risalenti al XV secolo e da allora non hanno mai cambiato aspetto.

Palazzo Pretorio

Tra le loro facciate candide spicca immediatamente quella del Palazzo Pretorio, edificio simbolo della città costruito in stile gotico veneziano. Per molto tempo fu sede del podestà, carica nominata direttamente dalla Serenissima, e del maggior consiglio di Capodistria. Oggi è la sede del Comune, oltre ad ospitare al piano terra un fornitissimo ufficio turistico. La facciata è ornata da una lunga serie di stemmi, bassorilievi, leoni di San Marco,ma soprattutto da una lunga merlatura che la sormonta. Inoltre se presti un po’ di attenzione puoi notare anche delle nicchie dove sono stati posti dei busti raffiguranti alcuni celebri podestà e capitani. L’elegante scalone che porta al salone delle feste, infine,  è anche un ottimo punto per osservare la piazza da una prospettiva diversa.

Noterete anche un arco che si apre a metà dell’edificio e che apre lo sguardo ad un scorcio molto bello su Cevljarska Ulica (Via dei calzolai). Il nome richiama chiaramente alla storica vocazione mercantile della città e ancora oggi rappresenta la principale via dello shopping capodistriano.

cosa vedere a Capodistria in un giorno- Cevljarska Ulica- Via dei Calzolai- Shopping- Palazzo Pretorio
Cevljarska Ulica (Credit to Matteo Marongiu)

La Torre Civica e  la Cattedrale

Cosa vedere a Capodistria in un giorno- Tito trg- Piazza Tito- Cattedrale dell'Assunta-Torre civica- Palazzo della Loggia
Scorcio di Piazza Tito con Cattedrale e Palazzo della Loggia (Credit to Matteo Marongiu)

A pochi metri da Palazzo Pretorio si innalza l’alta e massiccia Torre Civica. Con i suoi 36 metri è praticamente visibile da ogni punto della città; una volta salite le scale interne permette, inoltre, di ammirare un bellissimo panorama su tutta la città vecchia e la baia. Il suo stile è quello tipico dei campanili italiani dell’epoca e nella cella campanaria ospita una delle campane più antiche di tutta la Slovenia, che risale al 1333.

La Cattedrale adiacente, dedicata all’Assunta e a San Nazario, fu costruita nel XII secolo e poi ampliata progressivamente nei secoli. Questo si nota particolarmente nella facciata principale che è un misto di stile romanico, gotico e rinascimentale. Il suo interno invece fu abbellito e arricchito fino al periodo barocco;  da Venezia arrivarono numerosi artisti tra cui Pietro Liberi, Andrea Celesti, Antonio Zanchi e soprattutto Vittore Carpaccio. Di quest’ultimo di conserva il dipinto più significativo che rappresenta la Sacra Conversazione.

Palazzo della Loggia

Opposto a Palazzo Pretorio sorge il bellissimo Palazzo della Loggia. Risalente a metà del ‘400, il palazzo è caratterizzato da una aggraziata loggia che si estende per tutta la lunghezza della facciata principale. Ora ospita un bar e una galleria, ma all’epoca della sua costruzione era il luogo d’incontro dei mercanti per discutere dei loro affari. Interessante, oltre agli stemmi e all’immancabile leone di S. Marco, è la statua in terracotta della Madonna alloggiata nella nicchia posta sull’angolo della facciata;  fu commissionata dalla cittadinanza per ringraziare di averla salvata dalla devastante epidemia di peste del 1554.

Cosa vedere a Capodistria in un giorno: Kidriceva Ulica

Nella rassegna di cosa vedere a Capodistria in un giorno non può mancare Kidriceva Ulica. Questa strada è una delle più importanti e caratteristiche della città e collega Piazza Tito con Piazza Carpaccio e il lungomare. La via è da percorrere lentamente per coglierne tutte le particolarità!

A circa metà si incontra Palazzo Belgramoni­-Tacco, bellissimo esempio di barocco  risalente al ‘700. Nel palazzo ha sede il Museo regionale di Capodistria in cui sono esposti reperti e opere che raccontano la storia della città; tra essi molto interessanti sono le antiche mappe del porto, le riproduzioni di affreschi medievali e diverse sculture e dipinti di stile italiano del ‘500. Nel cortile interno invece sono conservati alcuni reperti di epoca romana tra i più antichi ritrovati in Istria. Se sei un osservatore attento noterai anche il bellissimo batacchio di bronzo del portone di ingresso del museo che raffigura Venere nella celebre posa sulla conchiglia.

Proseguendo lungo la via si incontrano alcuni gli edifici più antichi della città: le cosiddette case medievali; esse mostrano ancora le travi in legno che sostengono il secondo piano più aggettante rispetto a quello inferiore. Caratteristica è anche la decorazione a disegno geometrico realizzata con piastrelle rosse, verdi, bianche e gialle.

Cosa vedere a Capodistria in un giorno- Kidriceva Ulica- Case Medievali-decorazioni
Le case medievali in Kidriceva Ulica

Cosa vedere a Capodistria in un giorno: Piazza Carpaccio e il lungomare

Alla domanda cosa vedere a Capodistria in un giorno non può mancare Piazza Carpaccio. Questa, intitolata al famoso pittore veneziano, con le sue casette colorate è sicuramente uno dei punti più suggestivi e ricchi interesse della città. Qui infatti c’è la Casa Carpaccio quattrocentesca che sarebbe stata dimora del pittore e del figlio Benedetto.  Sulla piazza ci sono anche la Colonna di Santa Giustina, che ricorda la vittoria dei cristiani  a Lepanto del 1571, e un pozzo a forma di capitello. A chiudere la piazza si trova la Taverna, un porticato che per secoli fu magazzino del sale e ora ospita mercatini e concerti.

Cosa vedere a Capodistria in un giorno- Carpaccio trg- Piazza Carpaccio- Colonna di Santa Giustina- Casa Carpaccio- Taverna-pozzo a capitello
Piazza Carpaccio (credit to Matteo Marongiu)

Attraversata la Taverna  si giunge al lungomare, luogo ideale per una bella e lunga passeggiata a pochi passi del mare. Il lungomare, infatti, costeggia buona parte del centro storico e ne rappresenta una parte molto affascinante, perché è un perfetto mix tra il moderno e l’antico.

Qui si può passeggiare o sostare su una panchina ad osservare il porto pieno di barche di ogni genere e grandezza; inoltre ci sono lunghi moli che permettono di osservare  la città dal mare. Il lungomare è anche ideale per degustare piatti tipici in un ristorante o soltanto sorseggiare una bibita nei caffè tradizionali.

Cosa vedere a Capodistria in un giorno: la Fontana Da Ponte

Ritornando nel centro storico giungiamo nell’ultimo, ma non meno affascinante, luogo della rassegna di cosa vedere a Capodistria in un giorno: la Fontana da Ponte. Costruita nel 1666, per volere del podestà Da Ponte, fu utilizzata per attingere acqua fino al 1898. La sua forma è decisamente particolare: la vasca ottagonale è sormontata da un ponte balaustrato di stile barocco; su di esso si innalzano quattro piramidi, ognuna con una sfera in cima che secondo alcuni la farebbero assomigliare al Ponte delle Guglie di Venezia. Tutto intorno l’elaborata costruzione è inoltre circondata da 15 colonnine, anch’esse barocche, decorate da stemmi di altre famiglie, pigne e sfere in pietra. Le colonne sono collegate fra di loro da catene che in passato impedivano al bestiame di avvicinarsi, per motivi igienici, alla vasca.

cosa vedere a Capodistria in un giorno- Fontana Da Ponte- Barocco 15 colonnine-stemmi
Fontana Da Ponte

Ora che sai cosa vedere a Capodistria in un giorno, devi assolutamente inserirla nelle mete da visitare in Istria!

Summary
Cosa vedere a Capodistria in un giorno
Article Name
Cosa vedere a Capodistria in un giorno
Description
Sei in Slovenia e non sai se dedicare un giorno a Capodistria? Leggi l’articolo e scopri con noi cosa vedere in un giorno a Capodistria!
Author
Publisher Name
La Scimmia Viaggiatrice
Publisher Logo

6 pensieri su “Cosa vedere a Capodistria in un giorno

  1. Sembra stupenda! L’anno scorso siamo stati in Friuli e Slovenia che ci hanno incantati. I luoghi che descrivi potrebbero essere un buon inizio per scendere un po’ di più e tornare in Croazia. Grazie

    1. Grazie a te! Ci fa piacere di averti dato un’idea per l’estate! Sì l’Istria, sia quella slovena che quella croata, è una zona veramente molto bella e in un certo senso famigliare perché pur essendo all’estero i paesaggi e le architetture sono simili a quelle italiane!

  2. Ha un aspetto davvero caratteristico oltre ad avere dei bellissimi colori. Come avete ricordato ha un drammatico passato. La conoscevo solo per averne letto sui libri di storia. Non vi nascondo che mi piacerebbe fare un viaggio in quelle zone

    1. Sì anche noi fino a poco tempo fa la conoscevamo per brutti fatti! Speriamo che i nostri articoli ti siano d’aiuto e ti convincano a scegliere l’Istria Slovena come meta di uno dei tuoi prossimi viaggi!

  3. Koper è molto graziosa e merita di essere visitata. Un giorno è sufficiente come indicato nel post. Noi ci siamo stati un paio di anni fa facendo base alla vicina Pirano, grazioso anche questo borgo

    1. Grazie! sì anche noi abbiamo visitato sia Capodistria che Pirano e ne siamo rimasti piacevolmente impressionati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *