Le curiose leggende di Vigevano

Le curiose leggende di Vigevano- Piazza ducale-notte-Torre del Bramante-

Scopri con noi le leggende nate dalla fantasia dei Vigevanesi

Stai visitando Vigevano e ti chiedi se ci siano delle leggende interessanti? Allora leggi e scopri con noi le Leggende di Vigevano!

Come ogni città che si rispetti anche Vigevano ha le sue curiose leggende. Esse sono di certo nate dalla fervida immaginazione dei cittadini vigevanesi, ma come per ogni storia fantastica inconsciamente ci si vuole credere. Ognuna di esse vuole ricordare il passato glorioso della città e i famosi personaggi che la resero importante e bella.

Beh non perdiamo altro tempo e iniziamo a scoprirle!

Le Leggende di Vigevano: Le donne vigevanesi contro Francesco Sforza

La prima delle Leggende di Vigevano ha inizio nel giugno del 1449, quando la città si trovava assediata dalle truppe di Francesco Sforza. Il condottiero, infatti, stava cercando di conquistare la città che era rimasta una delle ultime a opporsi alla sua ascesa al Ducato di Milano. Dovete sapere che dopo la morte dell’ultimo duca visconti a Milano fu proclamata la Repubblica Ambrosiana appoggiata dalle maggiori città ducali, tra cui Vigevano. Nel suo tentativo di conquistare il potere, con l’aiuto degli stati confinanti, che non vedevano di buon occhio questa situazione, Francesco Sforza si scontrò contro i tenacissimi Vigevanesi.

Come le donne di Vigevano respinsero l’esercito sforzesco

L’assedio ormai durava da settimane. Ben sette attacchi da parte delle truppe sforzesche si erano infranti contro la strenua resistenza dei Vigevanesi e della loro imponente fortezza. Una mattina però Francesco Sforza decise che sarebbe stata la volta decisiva. Radunò tutte le truppe di cui disponeva e promise laute ricompense per chi fosse riuscito a entrare nella fortezza. Le truppe esaltate da quella prospettiva cominciarono ad attaccare con tutte le forze che avevano. La battaglia infuriò per ore e ore, con alterne fortune, ma senza che gli assedianti riuscissero a fare breccia nelle solide mura. Ad un tratto però i Vigevanesi, ormai esausti, non riuscirono più a sostenere l’urto e cominciarono a cedere, tanto che i primi soldati nemici  entrarono.

Quando la situazione sembrava stesse volgendo a favore del nemico, gli assalitori si videro, con grande sorpresa, contrastare da un drappello di indomite donne. Queste,  raccolte le armi degli ormai esausti  mariti, fratelli e figli, si opposero corpo a corpo ai soldati sforzeschi. L’impeto fu tale che non solo ne contrastarono l’avanzata, ma li  ricacciarono di nuovo oltre le mura. La fiera opposizione delle donne vigevanesi  consentì  ai difensori di riprendersi quel tanto che bastava per continuare il combattimento. La tradizione vuole che a comandare questo drappello di coraggiose donne fosse Camilla dei Rodolfi, a cui ancora oggi è dedicata una via cittadina. Un bell’esempio di Girl Power non credete?

Le curiose Leggende di Vigevano- Quadro-Donne di Vigevano- Camilla dei rodolfi- Francesco Sforza
Quadro raffigurante le donne di Vigevano che respingono l’esercito sforzesco

La battaglia proseguì ancora per alcune ore fino a che il nemico, scoraggiato, si ritirò. Francesco Sforza allora, riconoscendo il coraggio dei Vigevanesi, decise di intraprendere le trattative per una pace che convenisse a entrambe le parti. Vigevano, quindi, il 6 giugno 1449 si arrese ottenendo però grandi privilegi.

Le Leggende di Vigevano: Il Cavallo bianco di Ludovico il Moro

Un’altra delle leggende di Vigevano vede come protagonista il cavallo bianco di Ludovico il Moro. La storia si svolge durante la notte seguente la drammatica sconfitta del duca a Novara nel 1500. Essa è famosa per essere quella che mise definitivamente la parola fine al suo regno che, come sapete, aveva avuto tanti risvolti positivi per Vigevano.

La leggenda racconta che nel buio della notte vigevanese la splendida figura del cavallo bianco irruppe nella piazza al galoppo. A grande velocità si lanciò su per la rampa alla base della torre che conduceva dalla piazza all’ingresso del castello, alla ricerca del padrone. L’animale era, infatti, il preferito del duca che, per evitargli i pericoli della battaglia, gli aveva preferito un cavallo qualunque. Trovata sbarrata la porta della fortezza, il destriero tornò imbizzarrito nella piazza, battendo più volte violentemente gli zoccoli ferrati sul selciato. Improvvisamente, le poche persone accorse lo videro scomparire nel sottosuolo. Si dice che i suoi potenti calci avessero aperto un buco nel terreno e vi fosse precipitato, senza che però nessuno ne ritrovasse il corpo. Agli esterrefatti popolani non rimase che riempire, a loro spese, la fossa che si era aperta nella volta di una cantina.

le curiose Leggende di Vigevano- Cavallo Bianco di Ludovico il Moro- Massimiliano sforza- Vigevano
Massimiliano Sforza che presumibilmente cavalca il Cavallo bianco del padre Ludovico

Le Leggende di Vigevano: la Gallina d’Oro

L’ultima delle Leggende di Vigevano che ti vogliamo raccontare è forse la più particolare e fantasiosa. La leggenda della Gallina d’oro di Vigevano fu una storia molto conosciuta, tanto da arrivare ad entrare in alcune pubblicazioni francesi dell’800. La leggenda narra che alla mezzanotte e un minuto di ogni 31 dicembre, una gallina fa tredici giri intorno alle mura del castello. Essa è seguita da undici pulcini. La cosa seppur strana, non sarebbe così fantastica, se non fosse che questi volatili sono di oro massiccio! La madre inoltre al posto degli occhi possiede due brillanti, mentre i pulcini hanno dei luccicanti rubini.

La storia continua dicendo che chiunque incontri la curiosa famigliola, pronunciando delle frasi misteriose, che ovviamente non vengono tramandate, avrebbe  una piacevolissima sorpresa; infatti la gallina d’oro si trasformerebbe in una donna dai capelli biondi, e gli undici pulcini muterebbero in paggi biondi. Inoltre il fortunato potrebbe sposare la giovane donna, e in più diventare ricchissimo, in quanto ogni paggio possiede un segreto per raggiungere un grandissimo tesoro! Sicuramente fino ad adesso nessuno è riuscito ad incontrarla, altimenti ne avremmo sentito parlare no? Comunque magari un giro a Capodanno a Vigevano se fossi in te me lo farei! Non si sa mai!

Alla fine Puoi credere o non  credere alle curiose Leggende di Vigevano, ma sicuramente conoscerle ti farà apprezzare al meglio questa bellissima città!

Summary
Le curiose leggende  di Vigevano
Article Name
Le curiose leggende di Vigevano
Description
Stai visitando Vigevano e ti chiedi se ci siano delle leggende interessanti? Allora leggi e scopri con noi le Leggende di Vigevano!
Author
Publisher Name
La Scimmia Viaggiatrice
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *