Turismo rurale uruguaiano: una vacanza naturale

turismo rurale uruguaiano-frutteto-alberi-natura-verde-jpg

La Scimmia si gode il turismo rurale uruguaiano

Il turismo rurale uruguaiano: un diverso modo per conoscere l’Uruguay. Il turismo rurale è una forma di turismo sostenibile capace di ricongiungerti con la natura e farti conoscere le radici della terra che stai visitando. Lo puoi fare partecipando a delle vere e proprie attività delle aziende agricole sparse per il paese.

L’Uruguay è il panorama perfetto per praticare questo tipo di viaggio; ti basti sapere che è un paese di 3.3 milioni di abitanti su un territorio di 17 milioni di ettari, sono certo che non ti sarà difficile trovare un posto adatto a te.

Questo piccolo e atipico paese sudamericano è considerato uno dei più vivibili; infatti nel 2016 Montevideo è stata nominata la capitale più sicura dell’America del Sud. Ti può offrire:

  • lunghe e rilassanti passeggiate a cavallo, circondato da distese verdeggianti;
  • svariate fattorie che mantengono il gusto del loro passato coloniale;
  • ottime aziende vinicole (Tannat il vino più famoso) soprattutto nella regione di Canelones, a sud del Paese;
  • spiagge incontaminate e poco affollate;

Quindi se ti vuoi sentire utile e far sì che il tuo turismo sia sostenibile, ti consiglio di provare questa esperienza in Uruguay, scommetto che non rimarrai deluso. Se, invece, hai l’intenzione di prolungare la tua vacanza, ti consiglio di dare un’occhiata al sito del WWOOF, che ti permetterà di lavorare e scoprire il paese allo stesso tempo.

Ancora non sei convinto delle potenzialità dell’Uruguay? Allora ti ricordo che, se non sei un tipo tutto relax e natura, a Montevideo si svolge il Carnevale più lungo del mondo, con ben 40 giorni di canti e balli sfrenati.

Adesso che sai tutto, o quasi, di questo piccolo ma grande paese, non ti resta che partire alla sua scoperta.

Il personaggio uruguaiano su cui puntare ai Mondiali di Russia

Il giocatore su cui voglio puntare oggi è Cristhian Stuani, il “bomber per caso”. Chiamato a sostituire il leader dell’attacco Cavani, sono certo che il nostro Cristhian farà bene e ci stupirà.

Il suo segreto?

Sicuramente uno stomaco di ferro, infatti in Uruguay il piatto tipico è il Chivito, sandwich  dalle dimensioni monster a base di bistecca di manzo cotta nel burro, uovo, pancetta e molto altro; provare per credere.

Per questo motivo sono sicuro che se Stuani resiste a questo enorme panino, non avrà problemi a sostenere il peso dell’attacco della sua nazionale.

cavallo-tramonto-mare-uruguay

Il pronostico azzardato

Partita davvero ostica quella che attende La Celeste, così vengono soprannominati in patria gli atleti bianco-azzurri: chi vince vola in semifinale, chi perde va a casa.

La garra charrúa (ovvero l’ingrediente segreto di ogni impresa sportiva e non) tipica uruguagia, di cui l’allenatore Oscar Washinghton Tabarez ne è l’esempio vivente, che si oppone al fioretto francese: chi vincerà?

Io punto tutto sull’Uruguay e sull’impresa dai toni impossibili.

E tu sei pronto a fare il tuo pronostico azzardato, o sei troppo impegnato a prenotare la tua vacanza all’insegna del turismo rurale uruguaiano?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *