Hostel and Tips: Cammino di Santiago Edition (Vilarinho-Ponte de Lima)

Barcelos-Veduta-Fiume-Cielo-Ingresso-Città-Grigio

Da Vilarinho a Ponte de Lima

Ciao amico della Scimmia, oggi ti voglio consigliare quale albergue scegliere sul percorso che va da Vilarinho a Ponte de Lima.

Se vuoi sapere quale albergue scegliere sul cammino di oggi, continua a leggere.

Indossa il tuo poncho antipioggia perché ci aspettano delle giornate molto bagnate.

Diciottesima Tappa: Porto-Vilarinho (30km)

Nello scorso articolo ci siamo salutati a Porto, e da qui ripartiamo.

Oggi ci aspetta una bella camminata lungo la periferia di Porto, e una decisione da prendere: proseguire per il Cammino Centrale oppure scegliere quello sulla Costa, questo è il dilemma.

Io ho scelto di proseguire per il Cammino Centrale, e salutata la periferia di Porto, mi sono rimmerso nella campagna portoghese e nei suoi piccoli paesini rurali.

Dopo una bella camminata giungiamo alla tappa di oggi: Vilarinho.

Un piccolo paesino dal fascino romanico, con una bella torre, una graziosa piazza, e una manciata di locali dove mangiare (alcuni fanno il piatto del pellegrino).

A pochi passi dal centro sorge l’albergue di oggi ovvero la Casa de Laura.

In questo piccolo albergue si respira davvero un’aria di pace e tranquillità; guardare il tramonto dal giardino della signora Laura, in compagnia dei suoi gatti, mi ha davvero emozionato.

Lasciato il giusto spazio al sentimentalismo andiamo ad elencare quali sono i punti di forza di questa graziosa struttura:

  • l’accoglienza: la signora Laura è una proprietaria perfetta, ti accoglie con tanta gioia e ti fa sentire subito a casa; mi ha offerto del vino di Porto e una torta buonissima fatta da lei, e tutto il necessario per fare colazione il giorno dopo;
  • il giardino: la casa è dotata di un ampio giardino dove poter affondare i piedi nell’erba dopo una giornata di cammino, o prendere il sole durante il periodo estivo, momenti di relax davvero unici;
  • la posizione: ottima posizione sia per raggiungere il piccolo centro, sia per ricominciare il cammino il giorno seguente;
  • il prezzo: 12 euro per una stanza calda con doccia calda, letti comodi e tanto relax è un prezzo più che onesto.

Da segnalare che la struttura è sprovvista di cucina, ha solo un boiler per scaldare l’acqua e un piccolo frigo. Ad ogni modo la cittadina ha un paio di ristoranti dove poter cenare a prezzi convenienti.

Se anche tu vuoi immergerti nel mondo della Casa de Laura ti rimando alla pagina ufficiale Facebook della struttura per maggiori informazioni.

Diciannovesima Tappa: Vilarinho/Barcelos (30 km)

Salutata la pacifica Vilarinho, ancora prima dell’alba, ci dirigiamo a passo rapido verso Barcelos: anche conosciuta per il gallo nero dal corpo variopinto, uno dei simboli non ufficiali del Portogallo.

La strada che ci porta verso la città dei galli, è abbastanza fattibile, se non che ho dovuto affrontarla sotto la pioggia battente.

Arrivato a Barcelos bagnato e con il mal di testa, prima di esplorare la graziosa cittadina, avevo bisogno di relax e lo ho trovato nell’ostello: In Barcelos Hostel & Guest House.

I pro di questa struttura sono:

  • la struttura: bellissima e nuovissima, i letti sono comodi, la doccia è calda, e vi è un’ampia cucina con tutti gli utensili per cucinare il proprio cibo (io infatti ho mangiato nella struttura);
  • l’accoglienza: il proprietario è stato molto gentile nell’accogliermi, mi ha dato alcune utili indicazioni, e mi ha fatto la lavatrice (al prezzo di 7 euro);
  • la posizione: la struttura si trova a due passi dal centro città, e a 10 minuti a piedi dal supermercato economico più vicino;
  • il prezzo: 15 euro a notte in un dormitorio maschile, con bagno in camera, e tutti i confort lo trovo un prezzo ragionevole, essendo Barcelos una città non solo meta di cammino ma anche turistica.

Dopo aver fatto la doccia e il pieno di relax, mi sono dedicato a scoprire la cittadina di Barcelos.

Devo dire che per quanto piccola è davvero incantevole, con le installazioni di galli giganti sparsi per la città, l’aria di festa e l’incantevole Igreja de Nossa Senhora do Terço, la città mi ha davvero stupito positivamente.

Per gli amanti della storia vi è anche un museo archeologico a cielo aperto con resti romani e sarcofagi medioevali, che accoglie il turista appena entrati in città.

Avrei voluto più tempo da sfruttare a Barcelos, ma è già ora di rinfocillarsi e dormire per la tappa successiva.

Ventesima Tappa: Barcelos-Ponte de Lima (36km)

Lasciata Barcelos sotto la pioggia battente oggi ci dirigiamo verso Ponte de Lima.

La camminata di oggi si prospetta molto lunga e impegnativa, e la costante pioggia, ha peggiorato le cose, ovviamente.

Arrivare a Ponte de Lima è stato davvero faticoso, e una volta arrivato non sapevo ancora quale albergue scegliere esattamente.

Alla fine la scelta è ricaduta sul Old Village Hostel, i cui punti di forza della struttura sono:

  • l’accoglienza: i proprietari sono stati super disponibili e gentili durante la fase di check-in;
  • la camera: sebbene molto spartana la camera aveva un calorifero che ho potuto tenere acceso tutta la notte, e il letto era comodo, così come la doccia calda;
  • i servizi: la struttura ha un’ampia cucina con tutto il necessario per prepararsi il pasto; e un servizio lavanderia (7 euro): tutto ciò di cui un pellegrino ha bisogno;
  • prezzo: 12 euro a notte, in un dormitorio misto riscaldato e con wi-fi funzionante mi è sembrato un ottimo prezzo.

L’unica nota negativa è la distanza dal centro, infatti dista più o meno 3 km, dal centro cittadino e dal bellissimo ponte della città, che bisogna attraversare per riprendere il cammino il giorno seguente.

Inoltre intorno alla struttura non ci sono ristoranti a buon mercato, io ho optato per McDonald, che si trova a 5 minuti a piedi, a volte il junk food è concesso.

Alla luce di ciò consiglio la struttura se si ha voglia di fare due passi dopo la giornata di cammino, se invece si preferisce riposare, forse è meglio trovare altre soluzioni.

Ad ogni modo io mi sono trovato bene e ci tornerei.

Se volete prenotare all’Old Village Hostel vi rimando al sito ufficiale, o al nostro Banner di Booking.

Anche oggi è giunto il momento dei saluti, tanta strada abbiamo fatto insieme, e tanta ancora ne faremo. Ci vediamo alla prossima camminata per capire insieme quale albergue scegliere sul Cammino.

Summary
Hostel and Tips: Cammino di Santiago Edition (Vilarinho-Ponte de Lima)
Article Name
Hostel and Tips: Cammino di Santiago Edition (Vilarinho-Ponte de Lima)
Description
Se il tuo dubbio è quale albergue scegliere sul Cammino di Santiago portogese, ti aiutiamo noi, oggi vediamo le tappe da Vilarinho a Ponte de Lima.
Author
Publisher Name
La Scimmia Viaggiatrice
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *