Hostel and Tips: Cammino di Santiago Edition (Vila Franca-Arneiro)

Pecore-Cielo-Verde-Azzurro-Cammino

Da Vila Franca de Xira ad Arneiro

Ciao amico della Scimmia, nello scorso articolo ti ho parlato dei primi giorni del Cammino portoghese, portandoti da Lisbona fino a Vila Franca de Xira per un totale di 42 km.

Oggi ho deciso di camminare insieme fino a Arneiro das Milhariças.

Zaino in spalla e preparati per accompagnarmi in questo tour virtuale del mio Cammino di Santiago.

Terza Tappa: Vila Franca de Xira-Azambuja (22km)

Dall’ostello di Vila Franca ci alziamo presto perché oggi ci aspettano 22 km per arrivare ad Azambuja.

La città si presenta come un minuscolo centro abitato del distretto lisbonese, il cui vero punto di interesse sono l’Igreja Matriz e la statua dedicata all’agricoltura che ti accoglie all’inizio della città dopo un pellegrinaggio assai lungo.

Qui ho deciso di dormire presso il Residencial flor de primavera/também 4 apartamentos, scelta obbligata poiché nel periodo invernale l’albergue per i pellegrini resta chiuso. Scelta obbligata ma non sbagliata.

Infatti i punti di forza di questo Residencial sono:

  • l’ottima posizione: esso è situato a pochissimi passi dalla Chiesa, dal Centro Comercial Atrium per mangiare a buon prezzo (assolutamente consigliato), ma soprattutto dalla stazione, punto di partenza per riprendere il Cammino il giorno seguente;
  • la stanza: sebbene il prezzo di una stanza con 2 letti separati sia di 35 euro (un po’ caro per un pellegrino, ma è possibile dividere la stanza e dimezzare il costo),è calda e accogliente, così come la doccia, non vi è l’uso di cucina ma c’è sempre a disposizione acqua fredda e calda; e il wifi funziona molto bene;
  • i proprietari: una menzione speciale va ai proprietari che sono stati super gentili e mi hanno accolto con un grande sorriso, e anche se sembra banale, dopo una giornata di cammino è quello di cui avrai bisogno.

Il resto è stata una lunghissima dormita; se vuoi alloggiare qui durante il tuo cammino ti rimando al loro sito, oppure puoi prenotare tramite il nostro Banner di Booking, a te la scelta.

P.S.: (solo per pellegrini): il giorno dopo ho scoperto che una ragazza coreana ha dormito in Chiesa; quindi se non vuoi spendere c’è anche questa opzione, informati e fammi sapere se lo hai fatto.

Quarta Tappa: Azambuja-Santarém (34km)

Lasciata Azambuja ci dirigiamo a Santarém per i prossimi lunghissimi 34 km.

Santarém è una città dal fascino antico, infatti fu colonia romana, il cui interesse storico e artistico si riassume nella Cattedrale e nella Igreja da Graça, assolutamente da vedere.

Consigliatissimo è anche il Jardim das Portas do Sol che però purtroppo non ho fatto in tempo a visitare, quindi se ci vai aspetto tue notizie dal giardino.

A pochi passi dal centro sorge il Santarem Hostel, ovvero l’ostello che mi sento di consigliarti per:

  • la posizione: ottima, esso è situato vicino ai punti di maggior interesse che ti ho indicato prima, e anche a un centro commerciale dove è possibile mangiare e fare la spesa;
  • il rapporto qualità/prezzo: costa 20 euro con colazione inclusa dolce e salata, in un dormitorio da 8 persone misto, doccia calda e wi-fi funzionante;
  • i consigli del proprietario: il proprietario è stato molto gentile, mi ha fornito una mappa della città e mi ha spiegato come riprendere la strada per il Cammino portoghese il giorno dopo; inoltre mi ha consigliato un ristorante a buon prezzo (con specialità portoghesi) a pochi passi dall’ostello; infine è stato bello scambiare due chiacchere con lui di fronte al camino, ottimo momento di relax per un pellegrino.

Come sempre se vuoi prenotare lo puoi fare tramite il sito dell’ostello; o direttamente dal nostro Banner di Booking.

Quinta Tappa: Santarém-Arneiro das Milhariças (25km)

Lasciata Santarém ci dirigiamo a passo spedito verso Arneiro das Milhariças.

La strada è quasi tutta in natura, ed è davvero pacifico, seppur stancante, camminare lungo questo tratto.

La città di Arneiro non ha molto da offrie, ma il soggiorno presso Casa do Adro è stato speciale e assolutamente consigliato.

Infatti ho avuto la possibilità (essendo in inverno) di affittare una casa intera per me a soli 15 euro con colazione inclusa.

P.S.: (solo per pellegrini): se state facendo il Cammino portoghese durante i mesi invernali e volete passare da Fatima e fermarvi ad Arneiro, questa è l’unica soluzione, quindi vi consiglio di chiamare e parlare con il proprietario per organizzarvi al meglio.

Ma ciò che ha arricchito l’esperienza è stato il tempo trascorso con il proprietario.

Ho avuto la fortuna di ascoltare i suoi consigli:

  • sul Cammino portoghese;
  • sui posti da visitare;

il tutto condito da aneddoti divertenti sulla sua terra e la sua vita. Questi piccoli momenti trascorsi in suo compagnia li porterò sempre con me.

Ho potuto disporre dell’ampia cucina per prepararmi la cena, comprata al supermercato a pochi passi dalla casa, sempre di proprietà del padrone di casa.

Una doccia calda e una dormita riposante mi hanno consentito di recuperare le forze per il giorno seguente.

La mattina dopo ho trovato ad aspettarmi una colazione super abbondante, che mi ha permesso di portare via cose per il pranzo.

In poche parole, la mia esperienza presso Casa do Adro è stata da 10 e lode, assolutamente consigliato.

Se vuoi anche tu vivere un’esperienza magica a Casa do Adro ti lascio il link per contattare la struttura.

 

Summary
Hostel and Tips: Cammino di Santiago Edition (Vila Franca-Arneiro)
Article Name
Hostel and Tips: Cammino di Santiago Edition (Vila Franca-Arneiro)
Description
Ciao amico della Scimmia, nello scorso articolo ti ho parlato dei primi giorni del Cammino portoghese, portandoti da Lisbona fino a Vila Franca de Xira per un totale di 42 km. Oggi ho deciso di camminare insieme fino a Arneiro das Milhariças.
Author
Publisher Name
La Scimmia Viaggiatrice
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *